Acp - RPVS da sempre dalla parte deGLI UTENTI DELLA STRADA 

Socio Acp

Costo iscrizione annuale euro 50.00

Ai soci Acp (con vetture che hanno meno di 12 anni dalla 1° immatricolazione) vengono riservati i seguenti servizi:

Se il veicolo rimane in panne in Italia ed in tutta Europa chiamando la centrale operativa a disposizione 24 ore su 24 , 365 giorni all’anno il socio potrà proseguire i suoi spostamenti in tutta tranquillità

 Il servizio viene fornito in caso di fermo del veicolo a seguito di

·         guasto,

·         incidente,

·         incendio,

·         foratura,

·         perdita o rottura di chiavi,

·         mancanza o errore di carburante

 

Altri servizi forniti in Italia ed in tutta Europa (UE)* 

·         Rientro o proseguimento del viaggio 

·         Rientro del veicolo 

·         Invio di autista per il recupero del veicolo

·         Soggiorno in albergo sino al termine delle riparazioni

·         Abbandono legale del veicolo

·         Anticipo spese

  Altri servizi solo all’estero (UE)

·         Anticipo della cauzione

·         Anticipo delle spese legali

·         Anticipo delle spese mediche

Vedi  di seguito  le caratteristiche precise di ogni prestazione

L’Assicurazione fornisce le prestazioni elencate alle seguenti condizioni e limiti in caso di eventi provocanti l’immobilizzo o l’inutilizzabilità del Veicolo assicurato:

Per tutta l’estensione territoriale dove opera la copertura garantisce:

Il soccorso stradale in caso di: Guasto; Incidente Stradale; foratura o scoppio dello pneumatico; esaurimento del carburante o errato rifornimento; esaurimento della batteria; perdita o rottura delle chiavi; Incendio. La Struttura Organizzativa invierà un mezzo di soccorso stradale che provvederà, alternativamente: a effettuare sul posto piccoli interventi di urgenza; a organizzare il traino del Veicolo stesso al più vicino punto di assistenza della casa costruttrice o, qualora ciò fosse impossibile o antieconomico, alla più vicina officina in grado di effettuare la riparazione.

L’eventuale eccedenza di costo per il traino sino alla diversa officina indicata e richiesta dall’Assicurato, resta a carico dell’Assicurato stesso.

La Compagnia terrà a proprio carico il costo della prestazione fino ad un Massimale di Euro 130,00 per i Veicoli con peso inferiore a 25 (venticinque) quintali e di Euro 180,00 per i Veicoli con peso compreso tra 25 (venticinque) e 35 (trentacinque) quintali.

Per eventi verificatisi a oltre 50 km dal domicilio in Italia dell’assicurato:

Il Rientro dei passeggeri o Proseguimento del Viaggio: in caso di Guasto, Incidente stradale, tentato Furto o Rapina, Furto o Rapina parziale o totale con ritrovamento o Incendio, che immobilizzi il Veicolo per oltre 2 giorni se in Italia o 5 giorni se all’Estero, oppure in caso di Furto o Rapina totale del Veicolo medesimo senza ritrovamento, la Struttura Organizzativa metterà a disposizione dell’Assicurato e degli eventuali passeggeri del Veicolo alternativamente:

un biglietto aereo di classe economica o ferroviario ordinario di prima classe;

un’autovettura sostitutiva fino a 1.200 cc di cilindrata, senza autista, a chilometraggio illimitato, compatibilmente con le disponibilità della stazione di noleggio e con le specifiche modalità contrattuali applicate dalla stessa e durante il normale orario di apertura, per permettere loro di raggiungere il proprio domicilio in Italia o di proseguire il loro viaggio.

La Compagnia terrà a proprio carico le relative spese fino al Massimale di Euro 360 per Sinistro complessivo per tutte le persone a bordo del Veicolo ed anno assicurativo.

Il proseguimento del Viaggio è riconosciuto solo qualora la destinazione finale del viaggio risulti più vicina al luogo del verificarsi del Sinistro rispetto al domicilio in Italia dell’Assicurato.

Il Viaggio per il recupero del Veicolo qualora: a seguito di Incendio, Guasto, Incidente stradale, Furto parziale o tentato o Rapina parziale o tentata, il Veicolo rimanga immobilizzato in Italia per oltre 2 giorni o all’Estero per oltre 5 giorni;

in caso di Furto o Rapina il Veicolo sia stato ritrovato nel medesimo Paese dove è stato compiuto il reato successivamente alla prosecuzione del viaggio o al rientro al domicilio in Italia dell’Assicurato,

la Struttura Organizzativa metterà a disposizione dell’Assicurato o di una persona a sua scelta un biglietto aereo in classe economica o ferroviario ordinario di prima classe di sola andata per consentire il recupero del Veicolo riparato.

La Compagnia terrà a proprio carico le relative spese fino al Massimale di Euro 150 per Sinistro ed anno assicurativo.

In ogni caso la prestazione verrà erogata esclusivamente a condizione che il Veicolo si in grado di circolare autonomamente;

L’Invio di un autista qualora a seguito di Incidente stradale, l’Assicurato subisca un infortunio che gli impedisca di guidare del Veicolo e contestualmente nessuno degli eventuali altri passeggeri trasportati per ragioni oggettive (ad esempio soggetti sprovvisti di patente) sia in grado di guidare la Struttura Organizzativa metterà a disposizione un autista per il trasferimento del Veicolo stesso al domicilio in Italia dell’Assicurato.

in aggiunta a quanto sopra e limitatamente al territorio Estero la prestazione è operante anche qualora l’Assicurato conducente smarrisca o subisca il Furto della patente di guida e nessuno degli eventuali altri passeggeri trasportati sia in grado di guidare per ragioni oggettive.

Spese d'albergo qualora in caso di Guasto, Incidente stradale, Furto o Rapina tentati parziali, Incendio, il Veicolo resti immobilizzato e non possa essere riparato entro la giornata, la Struttura Organizzativa ricercherà e prenoterà un albergo in loco, tenendo direttamente a proprio carico le spese di pernottamento e prima colazione per il conducente ed i passeggeri del Veicolo, fino al Massimale complessivo di Euro 250 per Sinistro ed anno assicurativo e per tutte le persone coinvolte;

L’abbandono legale: qualora a seguito di Guasto, Incidente stradale o Incendio il Veicolo assicurato il Veicolo subisca danni i cui costi di riparazione superino il valore commerciale del Veicolo stesso risultante dalla valutazione di Quattroruote Professional, e l’Assicurato intenda procedere alla cancellazione al P.R.A. e alla successiva demolizione del Veicolo, la Struttura Organizzativa, e previo invio da parte dell’Assicurato di perizia tecnica attestante il valore del Veicolo e i costi di riparazione, organizzerà il recupero del Veicolo mediante carro-attrezzi e la sua demolizione.

La Compagnia terrà a proprio carico le spese relative al recupero del Veicolo con carro-attrezzi, alla cancellazione delle targhe al PRA, alla demolizione del Veicolo medesimo, nonché le spese relative al deposito del Veicolo dal momento in cui l’Assicurato rende disponibili i documenti sopra citati necessari alla demolizione dello stesso;

L’anticipo di spese di prima necessità Qualora a seguito di Guasto, Incendio, Furto o Rapina tentata o parziale, Incidente stradale occorsi al Veicolo assicurato, l’Assicurato debba sostenere delle spese di prima necessità impreviste a cui non possa provvedere direttamente e immediatamente, la Struttura Organizzativa anticiperà per suo conto a titolo di prestito l’importo fino ad un Massimale complessivo di Euro 300 per Sinistro ed anno assicurativo. L’Assicurato deve rimborsare l’importo entro 30 giorni dalla data del suo anticipo. Trascorso tale termine, dovrà restituire l’ammontare degli interessi al tasso legale corrente, oltre all’importo anticipato.

Per eventi avvenuti all’estero:

L’anticipo di cauzioni penali e civili Qualora in caso di Incidente stradale al Veicolo, l’Assicurato si trovi in stato di fermo giudiziario o arresto e non possa provvedere direttamente e immediatamente al pagamento di eventuali cauzioni penali o civili, la Struttura Organizzativa anticiperà per suo conto a titolo di prestito il relativo importo fino ad un Massimale complessivo  di Euro 5.000 per Sinistro ed anno assicurativo. L’Assicurato deve rimborsare l’importo entro 30 giorni dalla data del suo anticipo. Trascorso tale termine, dovrà restituire l’ammontare degli interessi al tasso legale corrente, oltre all’importo anticipato;

L’Anticipo di spese legali Qualora in caso di Incidente stradale al Veicolo, l’Assicurato si trovi in stato di fermo giudiziario o arresto e non possa provvedere direttamente e immediatamente al pagamento dell’onorario di un legale, la Struttura Organizzativa anticiperà per suo conto a titolo di prestito il relativo importo fino ad un Massimale complessivo di Euro 1.000 per Sinistro ed anno assicurativo. L’Assicurato deve rimborsare l’importo entro 30 giorni dalla data del suo anticipo. Trascorso tale termine, dovrà restituire l’ammontare degli interessi al tasso legale corrente, oltre all’importo anticipato;

L’ Invio di parti di ricambio Qualora in conseguenza di Guasto, Incidente stradale, Furto o Rapina tentato o parziale, Incendio, le parti di ricambio indispensabili alla riparazione del Veicolo non possano essere reperite sul posto, la Struttura Organizzativa provvederà, previa dimostrazione dell’impossibilità a reperirle, ad inviarle con il mezzo più rapido, tenuto conto delle norme locali che regolano il trasporto delle merci in genere e delle parti di ricambio di veicoli in particolare. La prestazione viene erogata a condizione che le parti di ricambio siano reperibili presso i concessionari ufficiali in Italia. Al rientro dal viaggio, entro il termine massimo di 30 giorni, l’Assicurato dovrà rimborsare il costo delle parti di ricambio e le spese doganali, mentre le spese di ricerca e di spedizione resteranno a carico della Compagnia.

Ad integrazione delle informazioni già fornite nel DIP Danni, si segnalano le seguenti, ulteriori, limitazioni.

Le prestazioni di cui all’Assicurazione non sono dovute se i Sinistri sono determinati da:

sviluppo, controllato o meno, di energia nucleare o di radioattività, comunque determinatosi;

dolo o colpa grave dell'Assicurato o delle persone di cui egli debba rispondere per legge (famigliari o conviventi, dipendenti o persone incaricate della guida) o dei passeggeri trasportati, compimento o partecipazione ad atti delittuosi o ad azioni dolose, grave negligenza o imprudenza o condotta temeraria;tentato suicidio o suicidio dell'Assicurato; guida del Veicolo in stato di ebbrezza (con riferimento al tasso alcolico previsto dalla normativa in vigore nello stato dove si verifica il fatto) o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti o psicotrope; frode o possesso illegale del Veicolo; trasporto di infiammabili, sostanze tossiche o esplosivi in genere;  trasporto di cose o animali non in conformità a quanto prescritto dal vigente codice della strada; circolazione del Veicolo assicurato con targa in prova; uso improprio del Veicolo rispetto a quanto indicato nel libretto d’uso e manutenzione del Veicolo stesso; trasporto di persone in numero superiore o con modalità differenti rispetto a quanto sia previsto dalla legge e a cui il Veicolo sia abilitato.

Le prestazioni non sono altresì fornite in quegli Stati che si trovassero in uno stato di belligeranza dichiarata o di fatto. In ogni caso è escluso dalla copertura ogni risarcimento per mancato guadagno o perdita di chance conseguente al cattivo funzionamento del Veicolo e/o ad altre conseguenze del Guasto, ad esempio perdita di opportunità commerciali a causa della indisponibilità del Veicolo per Sinistro.

Ad integrazione delle informazioni già fornite nel DIP Danni, si segnalano le seguenti, ulteriori, limitazioni relative alle singole prestazioni di cui all’Assicurazione:

Il soccorso stradale: sono esclusi e a carico dell’Assicurato il costo degli eventuali pezzi di ricambio utilizzati per la riparazione dei danni o guasti subiti dal Veicolo, il costo del carburante ed ogni altra spesa di riparazione. La prestazione non è dovuta qualora il Veicolo abbia subito il Sinistro durante la circolazione al di fuori della rete stradale pubblica o di aree ad esse equiparate (percorso fuoristrada). Le eventuali spese di deposito e custodia del Veicolo sono a carico dell’Assicurato. Sono altresì escluse le spese relative all’intervento di mezzi eccezionali, anche se indispensabili per il recupero del Veicolo.

Il Rientro dei passeggeri o Proseguimento del Viaggio: Sono esclusi dalla prestazione: le spese di carburante e di pedaggio (autostrade, traghetti, ecc.); le assicurazioni non obbligatorie per legge e le relative franchigie; le cauzioni richieste dalle società di autonoleggio che dovranno essere versate direttamente dall’Assicurato. Dove previsto, le società di autonoleggio potrebbero richiedere all’Assicurato il numero di carta di credito a titolo di cauzione; l’eventuale eccedenza al Massimale previsto, che dovrà comunque essere autorizzata dalla Struttura Organizzativa; la penalità risarcitoria danni e furto, qualora l’Assicurato abbia danneggiato o subito il furto dell’autovettura a noleggio; i costi di eventuali e ulteriori servizi facoltativi, quali catene da neve, seggiolini per bambini, portapacchi ecc.;

L’Invio di un autista: sono esclusi e restano in ogni caso a carico dell’Assicurato i costi del carburante, gli eventuali pedaggi ed ogni altra spesa;

Spese d'albergo: la prestazione non è cumulabile con le prestazioni di rientro dei passeggeri o proseguimento del viaggio, viaggio per il recupero del Veicolo o l’invio di un autista;

L’abbandono legale: qualora il recupero richieda l’intervento di mezzi eccezionali, il relativo costo rimarrà a carico dell’Assicurato, Altri eventuali costi di deposito rimarranno a carico dell’Assicurato che dovrà provvedere direttamente al pagamento;

L’anticipo di spese di prima necessità: la prestazione viene erogata a condizione che l’Assicurato sia in grado di fornire adeguate garanzie per la restituzione dell’importo anticipato. La prestazione non è erogata se il trasferimento di valuta all’Estero comporta la violazione delle disposizioni in materia, vigenti in Italia o nello stato in cui si trova l’Assicurato.

L’anticipo di cauzioni penali e civili: la prestazione viene erogata a condizione che l’Assicurato sia in grado di fornire adeguate garanzie per la restituzione dell’importo anticipato. La prestazione non è erogata se il trasferimento di valuta all’Estero comporta la violazione delle disposizioni in materia, vigenti in Italia o nello stato in cui si trova l’Assicurato;

L’anticipo di spese legali: la prestazione viene erogata a condizione che l’Assicurato sia in grado di fornire adeguate garanzie per la restituzione dell’importo anticipato. La prestazione non è erogata se il trasferimento di valuta all’Estero comporta la violazione delle disposizioni in materia, vigenti in Italia o nello stato in cui si trova.

 

Denuncia di sinistro: In caso di Sinistro coperto dall’Assicurazione, prima di assumere ogni diversa iniziativa, l'Assicurato deve prendere immediatamente contatto con la Struttura Organizzativa della Compagnia per la risoluzione della situazione di difficoltà.

Ai sensi dell’art. 1915 del Codice Civile, l'inadempimento di tale obbligo comporta la decadenza dal diritto alle prestazioni di Assistenza.

In caso di oggettiva e comprovata impossibilità, dovuta a cause di forza maggiore o a un comprovato disservizio della Struttura Organizzativa, l’Assicurato potrà richiedere il rimborso per le spese sostenute in ragione delle iniziative non previamente autorizzate dalla Struttura

Assistenza diretta/in convenzione: le seguenti Prestazioni sono fornite direttamente all’Assicurato da enti/strutture convenzionate con la Compagnia: il soccorso stradale, il rientro dei passeggeri o proseguimento del viaggio, il viaggio per il recupero del Veicolo, l’invio di un autista, l’abbandono legale, l’invio di parti di ricambio.

Gestione da parte di altre imprese: non sono presenti altre eventuali compagnie che si occupano della trattazione dei sinistri.

Prescrizione: I diritti dell’Assicurato derivanti dalla presente Assicurazione si prescrivono nel termine di 2 (due) anni dalla data in cui si è verificato il Sinistro, ovvero il fatto su cui il diritto si fonda (art. 2952 del Codice Civile)

Le dichiarazioni non veritiere, inesatte o le reticenze dell’Assicurato e del Contraente relative a circostanze che influiscono nella valutazione del Rischio da parte dell’Assicuratore (ad esempio targa comunicata nel modulo di inserimento relativa a un Veicolo adibito ad uso privato; targa reale al momento del Sinistro relativa ad un Veicolo adibito ad uso commerciale) possono comportare la perdita totale o parziale del diritto alla prestazione, nonché la stessa cessazione dell'Assicurazione ai sensi degli artt. 1892, 1893, 1894 del Codice Civile.

In caso di variazione del Rischio, quale a titolo esemplificativo e non limitativo la variazione dell’uso del Veicolo, l’Assicurato e il Contraente ne dovranno dare immediata comunicazione scritta all’Assicuratore. In mancanza di tale comunicazione, verrà applicato quanto previsto dagli artt. 1897 e 1898 del Codice Civile.

In caso di diminuzione del Rischio la Compagnia è tenuta a ridurre il Premio a decorrere dalla scadenza del Premio o della rata di Premio successiva alla comunicazione dell’Assicurato o del Contraente, salvo la possibilità di recedere entro 2 (due) mesi dalla comunicazione stessa.

In caso di aggravamento del Rischio, l’Assicuratore ha diritto di recedere dall’Assicurazione.

Qualora l’Assicurato o il Contraente non comunichino l’aggravamento alla Compagnia, in caso di Sinistro, l’Assicuratore non erogherà la prestazioni di Assistenza nel caso in cui non avrebbe mai assicurato il Rischio alle condizioni aggravate.

L’Assicuratore si impegna, con autonoma organizzazione di propri mezzi e personale, ad erogare le prestazioni alla presente Assicurazione, consistenti nell’aiuto fornito all’Assicurato in difficoltà a causa dell’immobilizzo o inutilizzabilità del Veicolo su cui viaggiava in seguito a Sinistro, con autonoma organizzazione di propri mezzi e personale, nel rispetto dei termini e delle condizioni di cui alle singole prestazioni.